www.miavalgranda.com

copyright @ Massimo Strumia - all rights reserved


instagram

Privacy Policy | Cookie Policy

Mia Valgranda

Vacanze in Maremma

2022-08-30 18:55

Massimo Strumia

Non solo Valgranda, wildlife, wildlifephotography, landscape, canon r6, www.miavalgranda.com, landscape photography, Canon RF 24-105mm f/4 L IS USM, Canon RF 100-500mm f/4.5-7.1 L IS USM, Toscana, Maremma, Agosto, Estate, travelphotography,

Vacanze in Maremma

Nel mese di Agosto ho trascorso una settimana, con Giulia e i ragazzi, a Castiglione della Pescaia. Si è trattato principalmente della classica vacanza dedita a

Nel mese di Agosto ho trascorso una settimana, con Giulia e i ragazzi, a Castiglione della Pescaia. Si è trattato principalmente della classica vacanza dedita alla vita da spiaggia ma sono riuscito anche a ritagliarmi qualche ora per un paio di itinerari nel cuore della natura maremmana.

Il primo di questi, a soli 4 chilometri di distanza da Castiglione della Pescaia, è rappresentato dalla riserva naturale Diaccia Botrona, caratterizzata da un ambiente tipico palustre e dichiarata zona umida di valore internazionale secondo la Convenzione di Ramsar.

Noi siamo arrivati intorno alle 7 di mattino, non prima di aver fatto colazione con gli squisiti bomboloni toscani presso la Pasticceria Giuliani, dirigendoci immediatamente verso la Casa Rossa Ximenes. Questo edificio deve il suo nome all'ingegnere e matematico gesuita Leonardo Ximenes che nel 1765, su incarico del granduca di Toscana Pietro Leopoldo di Lorena, sovrintese i lavori di costruzione del complesso nell'ambito dei lavori di bonifica della Maremma.

La riserva ospita volpi, cinghiali e altri mammiferi ma soprattutto un'abbondante numero di specie di uccelli tra i quali spiccano i fenicotteri rosa. Dal capanno situato vicino alla Casa Rossa Ximenes, ho potuto ammirare e fotografare i "flamingos".

_e3a6583.jpeg
_e3a6653.jpeg

La seconda escursione al Parco dell'Uccellina ci ha costretti a un trasferimento più lungo (circa una ventina di chilometri) rispetto alla nostra base ma ne è valsa decisamente la pena. Siamo arrivati di buon mattina ad Alberese, dove si trova il Centro Visite del parco naturale della Maremma e lì abbiamo pagato i biglietti di ingresso nel parco e noleggiato le biciclette. Da Alberese abbiamo pedalato con le biciclette lungo un percorso meraviglioso, che prevedeva all'inizio l'attraversamento di un bosco di ulivi dove abbiamo visto anche alcuni bellissimi daini. In seguito abbiamo attraversato la classica pineta maremmana per arrivare alla spiaggia di Marina di Alberese, caratterizzata dalla bianchissima sabbia e dalla presenza di isolati tronchi d'albero provenienti dalla vicina foce dell'Ombrone. Questi tronchi e rami possono assumere anche forme suggestive che aumentano il fascino di questa spiaggia selvaggia.

Dopo una giornata trascorsa al mare, siamo rientrati attraverso un sentiero diverso da quello imboccato in mattinata. Con la luce dorata del tramonto abbiamo osservato le tipiche vacche maremmane, allevate allo stato brado, tallonate da vicino dagli aironi guardabuoi.

Un degno epilogo di una bellissima giornata!  

_e3a6930.jpeg
_e3a6989.jpeg
_e3a7192.jpeg
_e3a7207.jpeg

Questa bella vacanza mi ha invogliato a fare ritorno in Maremma in un periodo più favorevole dell'anno (primavera o autunno) dove la più ridotta presenza umana dovrebbe consentire migliori avvistamenti faunistici.

_e3a6583.jpeg_e3a6653.jpeg_e3a6758.jpeg_e3a6930.jpeg_e3a6986.jpeg_e3a6989.jpeg_e3a7127.jpeg_e3a7192.jpeg_e3a7207.jpeg_e3a7251.jpeg_e3a7261.jpeg_e3a7281.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder