www.miavalgranda.com

copyright @ Massimo Strumia - all rights reserved


instagram

Privacy Policy | Cookie Policy

Mia Valgranda

Santuario della Madonna del Ciavanis

2021-07-12 21:07

Massimo Strumia

Trekking in Val Grande, valgrandedilanzo, alps, vallidilanzo, miavalgranda, ciavanis, mountains, marmot, canon italia, canon r6, canon rf mount, canon rf 100-500, www.miavalgranda.com, Canon RF 24-105mm f/4 L IS USM, marmotta, culbianco,

Santuario della Madonna del Ciavanis

Per chi vive a Chialamberto o semplicemente vi trascorre vacanze e week-end, l'escursione al Ciavanis è un vero "must"! Personalmente faccio questa bella

Per chi vive a Chialamberto o semplicemente vi trascorre vacanze e week-end, l'escursione al Ciavanis è un vero "must"! Personalmente faccio questa bella passeggiata almeno una volta all'anno, ci sono stato in ogni stagione, col sole e con la neve, con la nebbia e con la pioggia.

Per molti della mia generazione, questa cappella ricopre un valore affettivo non indifferente. Negli anni 80' andavo al Ciavanis, in occasione della famosa corsa, a cronometrare i passaggi degli atleti. Erano i tempi in cui l'idolo di casa Beppe Genotti vinse ripetutamente la corsa, stabilendo anche con il tempo di 59 minuti il record di percorrenza del tragitto Chialamberto-Ciavanis (andata e ritorno). Per la cronaca questo record è ancora imbattuto... insomma per i valligiani Genotti era una sorta di Cova o Antibo delle vette!

Nel 2017 questa storica corsa è stata ripristinata (comprendendo solo l'ascesa al Ciavanis) ma il Covid-19 ha costretto gli organizzatori ad annullare le ultime edizioni.

A questa cappella sono legati poi tanti ricordi di gite fatte con gli amici in gioventù. Il Ciavanis è teatro anche dell'omonima festa annuale, che si tiene nel mese di Luglio e che prevede la celebrazione della Santa Messa, una deliziosa polentata e un pomeriggio di ballo, con i priori e le priore in costume e le tradizionali “curende”.

e3a2270-1626116577.jpg

Anche quest'anno non potevo quindi esimermi dal mio solito trekking e l'occasione si è presentata con la Domenica appena trascorsa. Raggiunta la meta piuttosto agevolmente, anche se la gradinata finale si fa sempre sentire nelle gambe, ho approfittato della bellissima giornata per fotografare le marmotte che vivono nello splendido pianoro circostante. Oltre ai simpatici roditori, sono riuscito a scattare anche qualche foto ad alcuni esemplari di codirossone, un uccello passeriforme tipico delle praterie alpine.

e3a2353-1626116732.jpg
e3a2406-1626116739.jpg

Quello del santuario della Madonna del Ciavanis è un trekking sicuramente consigliabile. Partendo dalla bella borgata di Vonzo il dislivello non supera i 600 metri e il percorso, che attraverso il selvaggio e magnifico vallone del rio della Paglia si snoda fino alla cappella, è molto ben tracciato e visibile.

Si tratta di un'escursione che può anche essere considerata un buon allenamento in vista di trekking più impegnativi.

e3a2270-1626116951.jpge3a2274-1626116959.jpge3a2335-1626116965.jpge3a2353-1626116971.jpge3a2406-1626116977.jpge3a2568-modifica-1626116982.jpg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder