www.miavalgranda.com

copyright @ Massimo Strumia - all rights reserved


instagram

Mia Valgranda

www.miavalgranda.com

2021-01-27 17:26

Massimo Strumia

Notizie, valgrandedilanzo, alps, nature, wildlife, wildlifephotography, landscape, chialamberto, vallidilanzo, miavalgranda, winter, snow, ice, ciavanis,

www.miavalgranda.com

Di solito, come dettano le regole di una buona educazione, il primo post di un blog è quello in cui si fanno le presentazioni. Chi sono io per costitu

Di solito, come dettano le regole di una buona educazione, il primo post di un blog è quello in cui si fanno le presentazioni. Chi sono io per costituire la classica eccezione alla regola? Nessuno, quindi non mi resta che procedere: mi chiamo Massimo Strumia, sono nato il 5 Gennaio del 1968 a Torino ma vivo ormai da più di 40 anni in Brianza.

Nonostante sia stato da tempo trapiantato in Lombardia, le mie radici piemontesi restano molto forti e, in particolare, molto forte è il legame con la Val Grande di Lanzo. In Val Grande, precisamente a Chialamberto, ho una casa ereditata dai miei genitori nella quale trascorro buona parte delle vacanze estive e diversi fine settimana lungo tutto il corso dell'anno.
I miei nonni materni vivevano in valle. Mia nonna Elvira Tonietta andava a scuola a Bussoni, frazione di Chialamberto. Mia mamma mi raccontava che la nonna aveva percorso a piedi in un'unica giornata il tratto Alboni-Ceresole, passando dal Col della Crocetta... andata e ritorno!

Mio nonno Quinto Chiariglione abitava a Chialamberto, dove i genitori erano proprietari e gestori dello storico Albergo della Posta. Combattè con gli alpini durante la prima guerra mondiale. Fu anche insignito della medaglia di argento al valor militare per aver condotto una azione eroica presso il monte Vodice, attualmente in territorio sloveno. A mio nonno e suo fratello Giorgio, anche lui decorato per l'eroismo dimostrato in guerra, è anche dedicata la piazza principale di Chialamberto.    

Che dire... temo di non aver preso niente dai nonni. Rappresento il classico buco generazionale!

Durante la seconda guerra mondiale anche mia mamma e sua sorella vissero per alcuni anni a Chialamberto. I miei nonni le avevano giustamente trasferite in Val Grande, nel tentativo di metterle al sicuro dagli scontri tra fascisti e partigiani e soprattutto dai bombardamenti dell'aviazione alleata su Torino.

Mio padre non era originario della Val Grande ma si trovò sempre bene a Chialamberto. Gli piaceva organizzare eventi sportivi per la Pro Loco locale e, giudizio di parte il mio, era anche molto bravo.

Tutto questo lungo preambolo per giustificare il "mia" Valgranda. La valle è principalmente dei valligiani che la vivono tutto l'anno ma anche dei villeggianti che la frequentano da svariati decenni. Io mi sento un po' a metà strada tra le due componenti e quindi posso dire che è anche un po' (poco poco) mia.

E' da un po' di tempo che mi frullava in testa l'idea di creare un sito web sulla Val Grande di Lanzo. Io sono un grande appassionato di fotografia naturalistica e la Val Grande, con le sue cime innevate, le verdeggianti praterie alpine, i boschi secolari e la variegata e abbondante fauna selvatica che la popola, rappresenta un paradiso naturale che merita di essere promosso e divulgato il più possibile. Se, nel mio piccolo, riuscirò a dare un contributo ne sarò contento.

5d7129-1611778005.jpg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder